gli elementi che compongono i capelli

Gli elementi che compongono i capelli

Quali sono gli elementi che compongono i capelli?

I capelli sono costituiti da diversi elementi, in maggior parte da cheratina e in minor parte da altre tre sostanze: lipidi, minerali e melanine. Vediamoli nel dettaglio.

cheratina e capelliI Lipidi

I lipidi presenti nei capelli sono principalmente derivati da quelli del sebo, il quale protegge e lubrifica sia il cuoio capelluto che i capelli stessi. Sono pertanto  quelli che si trovano anche sul cuoio capelluto come trigliceridi, cere, colesterolo, fosfolipidi,squalene, acidi grassi.

I minerali

I minerali presenti nei capelli sono strettamente correlati a quelli presenti nel sangue e la loro presenza è di vitale importanza per il corretto metabolismo e una  corretta salubrità del capello. La loro carenza porta alla costruzione di un capello sottile con un bulbo piccolo e sofferente. Vediamo nel dettaglio quali sono:

– Ferro: è un componente essenziale, più abbondante nei capelli rossi, rispetto ai mori o ai biondi. Il Ferro è presente nell’ emoglobina, la molecola  deputata al trasporto dell’ ossigeno che attraverso il circolo ematico arriva ad organi, tessuti e follicoli piliferi. Una sua carenza, oltre a determinare la produzione di capelli più sottili e sfibrati, è spesso responsabile di una caduta copiosa di capelli ma anche di anemia: una corretta alimentazione con presenza di legumi, pollo, frutta secca e cioccolato fondente possono essere una buona fonte di Ferro.

– Zinco: è necessario in tutti i processi metabolici di crescita, quindi fondamentale alle cellule della matrice per una corretta costruzione e crescita del capello. Una sua carenza provoca un indebolimento del capello e una crescita più lenta. Un suo eccesso tuttavia può provocare un malassorbimento del rame con conseguente carenza. Una buona fonte di zinco sono i cereali integrali, i legumi e la frutta secca;

– Rame: è necessario per la corretta costruzione dei ponti disolfuro che costituiscono la cheratina ma anche nei processi di sintesi della melanina. Ottime fonti di rame cono i legumi, cereali, frutta secca, pesce e frutti di mare;

– Magnesio: è più abbondante nei capelli scuri. E’ coinvolto in tutti i processi di produzione dell’energia metabolica necessaria al corretto funzionamento cellulare. Ottima fonte di magnesio sono le verdure a foglia verde, la  frutta secca, i  legumi, le banane, il cioccolato fondente;

– Piombo: è più abbondante nei capelli di colore castano. L’eccessiva presenza di piombo nei capelli è sintomo di inquinamento ambientale in quanto i capelli sono la sua sede principale di accumulo.

Melanine

I melanociti sono  cellule specializzate presenti a livello della matrice del pelo e sono deputati alla produzione dei pigmenti che poi  si localizzano a livello della corteccia e che danno colore al fusto. L’invecchiamento organico porta lentamente alla scomparsa dei melanociti e alla diminuzione nella produzione di pigmento per cui il capello diventa bianco. Le melanine vengono prodotte a partire da un precursore, la Tirosina, e trasformate in due tipi di melanina: l’Eumelanina ha forma granulare, appare scura ed è presente nei capelli neri. La Feumelanina è chiara, ha forma diffusa ed è presente nei capelli dorati, biondi e rossi. Gli acidi forti solubilizzano le melanine, che invece non si sciolgono in acqua,  mentre l’acqua ossigenata agisce come decolorante  modificandone la forma.