problemi ormonali donne

Problemi ormonali e perdita di capelli nelle donne

Come i problemi ormonali possono portare alla caduta dei capelli

Le donne biologicamente sono molto più complesse rispetto agli uomini, tanto da essere in grado di portare in grembo una nuova vita. Tuttavia sono anche molto più suscettibili alle variazioni ormonali. Nello specifico esiste una grande varietà di problemi ormonali che può portare alla caduta e al diradamento dei capelli nelle donne. Non appena si notano i primi segnali di una caduta anomala o di un indebolimento della capigliatura in generale è importante rivolgersi a professionisti seri così da poter arginare e risolvere il problema.

Istituto Giglio & Co. rinnova il suo impegno di disponibilità nei confronti soprattutto delle donne con il G-Check Up , un esame approfondito in grado di valutare lo stato di salute dei capelli.
Tra le tante problematiche femminili, gli equilibri ormonali giocano, dunque, un ruolo fondamentale nella salute della donna.

Le patologie più frequentemente riscontrabili nelle donne che possono portare alla caduta dei capelli fino ad un vero e proprio diradamento della massa capillare sono:

– L’ iper e l’ipotiroidismo, la presenza di noduli o comunque un mal funzionamento della tiroide possono avere conseguenze disastrose sui capelli. La tiroide infatti è una ghiandola vitale, il cui corretto funzionamento porta alla produzione di ormoni che agiscono sul corretto funzionamento generale di tutto il corpo e quindi anche dei capelli;
– La Sindrome da ovaio policistico crea uno squilibrio ormonale che porta a livelli più elevati di ormoni androgeni, tra cui anche il Testosterone e il DHT, che possono portare pertanto ad un diradamento rapido e intenso dei capelli;
– Le donne in gravidanza hanno livelli elevati di ormoni Estrogeni che garantiscono capelli sani, belli e forti: dopo la gravidanza il crollo degli estrogeni e il ripristino dei normali livelli ormonali porta rapidamente in fase di caduta tutti i capelli la cui fase di crescita è stata enormemente allungata durante la gravidanza grazie agli estrogeni stessi. Generalmente è un fenomeno transitorio che si autorisolve nel giro di alcuni mesi, tuttavia in donne geneticamente predisposte questa situazione può innescare un diradamento androgenetico;
la menopausa, durante la quale si assiste ad un calo fisiologico nella produzione di estrogeni che proteggono i follicoli piliferi dalla distruzione e che porta quindi in donne di età avanzata e geneticamente predisposte, un peggioramento della qualità e diminuzione della quantità di capelli.

Le donne sono molto attente al loro aspetto, e i capelli sono una parte importante. La Divisione Donna di Istituto Giglio & Co. è nata proprio per comprendere, trattare e risolvere ogni problematica grazie a consulenti esperti. Molte sono le testimonianze reali di donne che hanno ritrovato la gioia di guardarsi di nuovo allo specchio con il sorriso.