Esame Cute e Capelli *fino al 30/11/2019

La caduta dei capelli

Caduta dei capelliEsame cute capelloDivisione Bio iCareBio Pelle iHair

La caduta dei capelli è un problema a tutti gli effetti, con cause precise e conseguenze sul benessere fisico ed emotivo delle persone che ne sono colpite. Come ogni problema va analizzato in tutti i suoi aspetti: dalle cause alle conseguenze, dalle modalità per riconoscerlo attraverso lo specifico esame e dalle soluzioni per risolverlo. Istituto Giglio è il Centro tricologico che offre l’esame di cute e capello gratuito, un piano di trattamenti personalizzato e una soluzione per risolvere la calvizie non recuperabile.

La caduta dei capelli: come si manifesta, quali sono le cause, come prevenirla e l’importanza del G Check-up.

La caduta dei capelli è un fenomeno che interessa sempre più persone fra uomini e donne di tutte le età e con episodi che interessano anche adolescenti e bambini. Le cause del diradamento sono tante ma esiste anche una caduta fisiologica e non patologica. Ogni giorno infatti perdiamo una certa quantità di capelli, variabile a seconda dei casi e delle stagioni. Questo, se avviene entro certi numeri e quantità non deve essere motivo di preoccupazione. Per naturale ricambio fisiologico infatti un adulto sano perde circa fra i 40 e i 120 capelli al giorno. Questo fenomeno rientra nelle normali attività vitali dei follicoli piliferi e del loro ciclo di vita. Quando però la caduta supera la normale quantità e iniziano a presentarsi delle zone diradate o un assottigliamento dell’intero fusto, è necessario ricorrere ad un esame di cute e capello. Questo esame di chiama G Check up e rintraccia le cause della caduta del capelli e lo stato di benessere del cuoio capelluto e del capello stesso. Istituto Giglio, il centro tricologico italiano per le soluzioni alla calvizie, è promotore della prevenzione in tema di calvizie, e offre la possibilità di prenotare ed eseguire gratuitamente il proprio esame di cute e capello. Per prenotarsi basta compilare il form sul sito e selezionare la sede di Istituto Giglio più vicina alla propria città.

Ma quali possono essere le cause di una anomala caduta dei capelli?

Cause meccaniche
Cause organiche
Cause chimiche
Caduta dei capelli stagionale
Caduta dei capelli da stress
Calvizie genetica
Cause ormonali

Quali sono le cause della caduta dei capelli?

La caduta dei capelli può essere spesso ricollegata a fenomeni meccanici, ovvero tutti quei comportamenti che possono sottoporre il capello a forte stress. Con capigliature troppo tirate, code troppo strette, o con comportamenti riconducibili  a problemi di tricotillomania. Questo disturbo del comportamento induce a ad attorcigliare ossessivamente i capelli fino a romperli e in alcuni casi a danneggiarne non solo il fusto ma anche il bulbo, compromettendo definitivamente le capacità riproduttive dello stesso e generando zone calve. Se per un periodo importante di tempo i capelli sono stati sottoposti a stress di questo tipo e si inizia a notare una caduta o un diradamento, è importante fare subito un esame di cute e capello. Attraverso il G Check-up si può scoprire lo stato di benessere e di rovina del capello e dei bulbi piliferi e agire di conseguenza. Con un ciclo di trattamenti della Divisione Tricologica Bio iCare è possibile recuperare il benessere e riprendere il naturale ciclo vitale dei bulbi piliferi. Con i prodotti ad alto concentrato di principi attivi e a base di oli essenziali di fiori e piante, in combinazione con le sedute di terapia laser, i bulbi piliferi possono ritrovare l’equilibrio e il fusto del capello guadagnare spessore. Uomini e donne che si sono sottoposti a questo trattamento hanno trovato nel giro di pochi mesi il beneficio che cercavano.

Nelle cause organiche rientrano tutti quei comportamenti che influiscono negativamente sul nostro organismo modificandone ed alterandone alcune funzionalità. Per esempio, una dieta alimentare eseguita fuori dal controllo medico può essere troppo povera di alcuni elementi nutritivi fondamentali. Carboidrati, grassi, aminoacidi, vitamine, sali minerali, acqua, ferro e calcio, sono elementi indispensabili per far si che il nostro organismo riesca a compiere correttamente e senza sforzo tutte le sue funzioni. Quando qualcuno di questi elementi viene a mancare, il nostro organismo risponde. In alcuni casi, una fra le risposte possibili può essere la sofferenza dei follicoli piliferi che interrompono le loro funzionalità vitali provocando la caduta dei capelli. La dieta e la caduta dei capelli sono spesso correlate, soprattutto quando si verifica (in seguito ad una dieta sbilanciata) una brusca perdita di peso.

La caduta dei capelli nelle donne

Fra le cause chimiche rientrano invece tutte le cattive abitudini legate ai trattamenti chimici per capelli. Rientrano in questa categoria stirature chimiche, permanenti, tinture, decolorazioni e altri trattamenti che vengono eseguiti con sostanze chimiche e aggressive. Chiaramente non è il trattamento in sé a danneggiare il capello, ma l’uso non scrupoloso. Fondamentale è infatti che queste sostanze vengano adoperate da mani esperte, che conoscono bene tempi di posa e modalità per eseguire il trattamento in totale sicurezza. Il fai da te e le esecuzioni domestiche o improvvisate, possono causare dei danni, a volte molto seri. Anche il tempo di intervallo fra un trattamento e l’altro è importante per rispettare il benessere della cute e dare il tempo al cuoio capelluto di riposarsi prima di sottoporsi ad un nuovo trattamento chimico. Non osservare queste semplici accortezze, può provocare un danno non solo al fusto del capello ma all’intera struttura a partire dal bulbo e così provocare la caduta dei capelli. A volte recuperabile a volte no, a seconda della gravità dei danni.

Inoltre è nel naturale e fisiologico perdere i capelli durante i cambi di stagione (primavera e autunno). Come tutti i mammiferi, anche noi uomini e donne, facciamo dei cambiamenti stagionali fisiologici per adattarci alla nuova stagione in arrivo. Questi cambiamenti riguardano sopratutto i capelli negli esseri umani e il manto negli altri mammiferi. La caduta dei capelli stagionale è un fenomeno che riguarda chi più chi meno, tutti. E consiste in un aumento progressivo della perdita dei capelli, in casi normali destinato a rallentare nel giro di poche settimane. Come funziona esattamente questo passaggio? Ogni bulbo pilifero sano, ha un ciclo vitale che porta il capello a rinnovarsi e quindi a cadere facilitando la crescita di altri capelli. La primavera e l’autunno in quanto stagioni di passaggio, hanno l’effetto di accelerare questo processo. Di base quindi, la caduta di capelli stagionale non dovrebbe essere fonte di preoccupazione. D’altra parte però ci sono alcuni casi in cui è legittimo che questo fenomeno desti delle preoccupazioni e delle ansie. Ci sono dei casi infatti in cui la naturale caduta dei capelli svela un problema: se per esempio al fisiologico ricambio, non corrisponde una ricrescita. In questo caso può essere fondamentale eseguire un esame di cute e capello per verificare lo stato di salute dei bulbi ed agire di conseguenza. Prima che il problema di perdita dei capelli possa trasformarsi in un problema di calvizie con conseguenze importanti sul benessere emotivo della persona.

Caduta dei capelli e calvizie androgenetica 

Psicologia e caduta dei capelli sono infatti due aspetti molto legati fra loro. Uno stress e una sofferenza emotiva maggiore possono provocare reazioni psicosomatiche. Lo stress infatti rientra fra le cause della caduta dei capelli. A sua volta fenomeni di diradamento dei capelli, possono peggiorare la situazione provocando stati di depressione. In questo caso ciò che bisogna fare è iniziare a prendersi cura di sé stessi da tutti gli aspetti. Spesso può trattarsi di una caduta temporanea e risolvibile attraverso un piano di trattamento laser a raggi infrarossi in combinazione con la divisione tricologica Bio iCare. In altri casi può succedere che lo stress provochi episodi di alopecia più eclatanti. Così è possibile rimediare immediatamente con la soluzione Bio Pelle iHair. In questo modo, si ricomincia a riappropriarsi di se e del proprio benessere a partire dalla propria immagine, per ricominciare un nuovo percorso di armonia e recupero della serenità e delle relazioni.

Lo stress può provocare la caduta dei capelli

La caduta dei capelli purtroppo può essere riconducibile anche a cause di tipo genetico. Può avere a che fare cioè, con un’eredità genetica e familare, o patologie collegate ai nostri geni e che può interessare uomini e donne indistintamente. La più comune e diffusa di queste patologie è l’alopecia androgenetica. Come si manifesta l’alopecia androgenetica? Questa particolare patologia genetica che causa la calvizie, può manifestarsi in molte modalità diverse. La caduta dei capelli può manifestarsi a qualsiasi età e con qualsiasi rapidità. Solitamente alla perdita dei capelli si accompagna un assottigliamento degli stessi. Durante questa fase infatti il capello diventa miniaturizzato, arriva cioè alla fase finale del suo ciclo di vita. Presentando una sottigliezza particolare e non riuscendo a crescere oltre i pochi centimetri di lunghezza. In questo caso i fenomeni di calvizie, sono difficilmente arrestabili con i trattamenti tradizionali. In molti casi di alopecia androgenetica anche l’autotrapianto risulta problematico. A volte infatti capita che l’area calva da infoltire sia troppo vasta rispetto ai bulbi attivi da trapiantare, o addirittura che non ci siano bulbi attivi a sufficienza da effettuare l’autotrapianto con successo. In questo caso, la cosa più importante da fare è non farsi prendere dallo sconforto. Esiste una soluzione anche per la calvizie androgenetica e anche quando la caduta dei capelli sembra inarrestabile e devastante. Istituto Giglio elabora rimedi e soluzioni anche per questo. La soluzione Bio Pelle iHair serve serve a combattere la calvizie e la caduta dei capelli di qualsiasi origine e tipologia. Questa soluzione è adatta a uomini e donne di tutte le età, non ha controindicazioni, non è chirurgico ne invasivo, e permette un recupero dei capelli naturale e personalizzabile sotto tutti gli aspetti.

G Check up per scoprire le cause della caduta dei capelli

Fra alle cause della caduta dei capelli ci sono anche i problemi ormonali, che interessano soprattutto le donne. Gravidanza, menopausa, problemi tiroidei. Sono tre fra le condizioni che possono portare ad un momentaneo squilibrio ormonale. Anche in questo caso i cambiamenti influiscono sul nostro metabolismo nella sua interezza e possono coinvolgere anche l’attività vitale dei follicoli piliferi. La gravidanza per esempio stimola la produzione di ormoni che allungano il normale ciclo di vita del capello, così quando (dopo il parto) gli ormoni ritornano al loro assetto, i capelli che grazie gli ormoni hanno vissuto di più, cadono tutti in una volta. Questo fenomeno di caduta improvvisa può spaventare e preoccupa molte donne. Ma se alla caduta dei capelli segue un periodo di ricrescita, non vi è alcun motivo per allarmarsi. In caso contrario è sempre consigliabile effettuare l’esame di cute e capello, il G Check up, presso le sedi di Istituto Giglio distribuite su tutto il territorio nazionale e prenotabile comodamente da casa propria.

Quali sono le conseguenze della caduta dei capelli?

Caduta dei capelli nelle donne e psicologia 

La caduta dei capelli è un avvenimento che ha conseguenze sulla vita di chi ne è colpito uomini o donne, giovani o anziani che siano. I capelli hanno una importante funzione all’interno del nostro immaginario e ricoprono un ruolo chiave nella struttura dell’identità. Nello stile dei capelli riconosciamo noi stessi e gli altri. Con la cura dei capelli ci prendiamo cura anche di noi stessi. Quando ci laviamo i capelli e lo acconciamo in un determinato modo, stiamo esprimendo il nostro desiderio di essere belli. Per le donne i capelli rappresentano un simbolo di femminilità e seduzione. Sin da bambine si gioca ad acconciarsi i capelli con coroncine, fermagli e adornamenti, che rappresentano la femminilità e il gioco di prendere consapevolezza di sé.  Anche nell’immaginario collettivo e nelle rappresentazioni storiche e artistiche della donna, si è affermato, diffuso e tramandato un ideale di bellezza femminile basato sull’armonia delle forme e sulla presenza di chiome fluenti. Ragione per cui, per una donna affrontare il drammatico momento della caduta dei capelli è particolarmente doloroso. Non riconoscere più la propria immagine con l’identità che si era formati di se stessi e non sentirsi più “belli”può essere motivo di sofferenza emotiva. Ovviamente si parla di una perdita della femminilità e delle doti seduttorie, solo a livello di auto-percezione. La caduta dei capelli così come la calvizie, dal punto di vista biologico non hanno nulla a che vedere con la femminilità. Ma le conseguenze possono essere devastanti sul piano emotivo, scatenando fenomeni di ansia e depressione e rischiare di compromettere anche la sfera delle relazioni e dei sentimenti.

 

Le conseguenze della caduta dei capelli

Conseguenze della caduta dei capelli nell’uomo

La caduta dei capelli nell’uomo ha conseguenze simili a quelle della donna. Anche per l’uomo infatti i capelli ricoprono un ruolo simbolico importante. Nell’immaginario maschile i capelli rappresentano forza, virilità e potenza. Chiaramente anche in questo caso nessuna di queste tre qualità può essere di fatto compromessa da un problema di calvizie. Ma la perdita dei capelli a livello emotivo e psicologico può avere ripercussioni anche gravi sulla percezione di sé e della propria mascolinità. Anche in questo caso infatti la perdita dei capelli può mettere in crisi la propria identità e innescare meccanismi di scarsa autostima, sfiducia, ansia e depressione. Un circolo vizioso da cui è importante uscire ai primi segnali. Comportamenti di evitamento, e di isolamento rispetto a situazioni di vita sociale o a situazioni in cui può essere messo in evidenza il problema di caduta dei capelli, sono il segnale che qualcosa va fatto. In questo caso iniziare un percorso per riappropriarsi della propria immagine è il primo passo da fare per ritrovare l’armonia con se stessi e con gli altri.

La caduta dei capelli negli uomini

Come risolvere i problemi di caduta dei capelli?

Primo passo: scegliere il giusto Centro Tricologico e fare l’esame cute – capello G Checkup

 

Trova il tuo Centro tricologico di fiducia

Istituto Giglio è il Centro tricologico per il benessere dei capelli. Con le sue dieci sedi sparse su tutto il territorio italiano, è facilmente raggiungibile per tutti da nord a sud. Basta consultare la pagina relativa alle sedi di Istituto Giglio per scoprire qual è la sede più vicina a casa propria. L’esame di cute e capello, fondamentale per prevenire la caduta dei capelli, è un servizio che Istituto Giglio offre gratuitamente per permettere a uomini e donne di tutte le età di salvaguardare il benessere dei propri capelli e salvarli dalla caduta. Attraverso il sito è possibile compilare l’apposito form per prenotare il proprio G Check up nella sede più vicina alla propria città, oppure è possibile contattare il personale qualificato attraverso la chat di Whatsapp o chiamando il numero verde. L’esame di cute e capello viene svolto da personale altamente qualificato e specializzato. Attraverso questo esame è possibile scoprire lo stato di benessere del capello e del cuoio capelluto e avere un’idea più chiara delle cause che possono aver scatenato il problema di caduta dei capelli.

Le soluzioni alla caduta dei capelli

Le soluzioni di Istituto Giglio per contrastare i problemi di caduta dei capelli sono pensate per risolvere i problemi di chiunque, senza limiti di sesso o età. Quando si presenta un problema di diradamento ancora in fase iniziale, è possibile studiare un piano rigenerativo per i capelli attraverso il trattamento laser in combinazione con la Divisione Tricologica Bio iCare. Questo trattamento prevede un numero di sedute variabile a seconda della situazione complessiva e delle aspettative della persona rispetto al risultato. Questo trattamento di benessere per i capelli si affida a tecnologie avanzate e a macchine all’avanguardia: il potere dei raggi laser stimola i follicoli piliferi ancora attivi, e usato  in combinazione con la linea di prodotti della Divisione Tricologica Bio iCare si ottengono risultati ottimi sia sulla salute del capello sia sulla rigenerazione del cuoio capelluto. Se invece la calvizie si è già verificata le soluzioni sono altre. Partiamo dall’autotrapianto: un metodo che però ha diverse controindicazioni. Con L’autotrapianto infatti, non è realizzabile su tutti. A volte non porta i risultati desiderati perché il numero dei bulbi attivi a da trapiantare buon non essere sufficiente, allo stesso modo può succedere che la zona calva da ricoprire sia troppo vasta. In questo caso la soluzione proposta da Istituto Giglio sarà la soluzione Bio Pelle iHair.

Contrasta la caduta dei capelli e ritrova l’armonia

Il metodo rivoluzionario e all’avanguardia per recuperare tutti i capelli perduti. Un metodo non chirurgico, non invasivo, senza controindicazioni. Adatto per risolvere qualsiasi problematica di calvizie, consigliato a uomini e donne di tutte le età, dai più giovani ai più anziani. Il numero di capelli da recuperare è personalizzabile, così come il numero di sedute in cui recuperarli. Con Bio Pelle iHair si può tornare a vivere in armonia con sè stessi riappropriandosi della propria immagine e della propria vita. Con Bio Pelle i Hair le azioni della vita quotidiana che possono mettere in crisi una persona alle prese con un problema di caduta dei capelli o di calvizie, possono ritornare ad essere solo un piacere.

Post Correlati

% Commenti (12)

[…] e caduta dei capelli sono due problemi dei cuoio capelluto che riguardano molte persone in Italia e nel mondo. Uomini e […]

[…] I danni provocati dai raggi solari non si vedono immediatamente come può essere per la pelle, ma si vedono a lungo andare perché  a seconda del tipo di capelli e dei trattamenti subiti, il sole agisce più o meno in profondità, favorendo la liberazione di radicali liberi e tossine che alterano la cheratina e di conseguenza la struttura del capello: tutto ciò può provocare copiose e incontrollate cadute dei capelli che in alcuni casi possono trasformarsi in un vero e proprio diradamento. Pertanto sia che si vada al mare, in montagna o si vada spesso in piscina, è fondamentale prendersi cura dei propri capelli prevenendo i danni che può portare l’estate (capelli secchi, capelli sfibrati e caduta dei capelli) […]

[…] Caduta dei Capelli? Problemi di capelli? Oggi prevenire si può. […]

[…] Caduta Capelli Donne: diradamento e calvizie, scopriamo perché. […]

[…] La forfora o pitiriasi è una condizione che rientra nelle anomalie del cuoio capelluto, molto diffusa, che colpisce persone di tutte le età. Spesso,è accompagnata da prurito al cuoio capelluto e, si manifesta con abbondanti desquamazioni. In condizioni fisiologiche In tutti gli individui, si verifica una desquamazione quasi impercettibile ad occhio nudo, dovuta al naturale ricambio dello strato corneo dell’epidermide, visibile osservando da vicino i capelli con una lente da ingrandimento o mediante indagine microscopica del cuoio capelluto. In condizioni, invece, di alterazione a carico della cute la forfora, si presenta più abbondante con evidenti scaglie biancastre causando, uno sgradevole “effetto neve”. La forfora non è un fenomeno che va trascurato. La forfora se trascurata può determinare la caduta dei capelli. […]

[…] caduta dei capelli in menopausa è una delle più comuni cause di […]

[…] caduta dei capelli, specie in presenza di capelli già molto sottili può destare […]

[…] Caduta dei capelli: arriva la soluzione di Istituto Giglio […]

[…] Caduta dei capelli: ecco la testimonianza di chi ha risolto con Bio Pelle iHair […]

[…] i tuoi capelli sono fragili, spenti, se stai osservando una caduta di capelli anomala, puoi prendere un appuntamento con noi prenotando un G-check up gratuito che ti permetterà […]

I Commenti sono chiusi.

WordPress Video Lightbox