Esame Cute e Capelli *fino al 31/07/2018

tricotillomania

Alopecia da tricotillomania

Tricotillomania: un disturbo compulsivo che può portare a diradamento e calvizie

La “tricotillomania” è una patologia che può portare non solo alla caduta dei capelli, ma anche a diradamento e calvizie. Stress, nervosismo, frenesia, problemi quotidiani ci inducono molto spesso ad adottare comportamenti sbagliati. Ci capita spesso di “scaricare” queste tensioni trasformandole in abitudini dannose per la nostra salute. Comportamenti come mangiarsi le unghie (onicofagia) o tirarsi e strapparsi compulsivamente i capelli si riferiscono proprio a questa patologia.

Chi può manifestare tale disturbo?

In genere si evidenzia nei bambini. Anche gli adulti, però, in maniera più o meno cosciente, tendono a strapparsi i capelli attorcigliandoli intorno alle dita.

In primis la tricotillomania è un disturbo ossessivo-compulsivo che porta ad un irrefrenabile impulso di tirare e strappare i capelli dal cuoio capelluto. In realtà, però, possono essere coinvolte altre zone provviste di peli come le ciglia, le sopracciglia e la barba. Le zone interessate sono per lo più la parte superiore del capo e le zone temporali, più raramente la nuca. Possono esserci casi, i più gravi, in cui i capelli strappati vengono addirittura ingeriti, portando gravi conseguenze all’apparato gastro-intestinale.

Le aree interessate hanno generalmente forma irregolare e qui i capelli possono presentarsi di lunghezza variabile, possono essere spezzati o addirittura assenti a seconda del momento in cui vengono osservati. I capelli strappati sono tutti in fase anagen, per cui il danno che si crea è direttamente sul capello in crescita. In genere i capelli ricrescono spontaneamente, ma se la trazione è ripetuta e continua nel tempo i follicoli possono andare incontro a degenerazione e non essere più in grado di produrre un capello sano, portando inesorabilmente ad un’alopecia cicatriziale.

Chi soffre di Tricotillomania prova una forte tensione emotiva prima di strapparsi i capelli, ma l’atto in sé fornisce un grande senso di soddisfazione e gratificazione con una notevole diminuzione della tensione iniziale. Tuttavia la maggior parte delle persone tende a negare l’evidenza, e spesso la soluzione del problema risulta davvero complicata e non sempre risolutiva.

La terapia in genere si basa sul supporto psicologico per alleviare situazioni di stress emotivo e sull’aiuto di trattamenti anticaduta che possono stimolare più velocemente la ricrescita dei capelli danneggiati.

 

Leave a comment