Esame Cute e Capelli *fino al 30/04/2019

Caduta capelli: il minoxidil

Caduta capelli: tutto quello che c’è da sapere sul Minoxidil

Caduta capelli: quando questo fenomeno di verifica spesso il primo rimedio che viene consigliato è il Minoxidil. Questo rimedio nasce come farmaco anti-ipertensivo da assumere per via orale e veniva usato già alla fine degli anni 70.  Dopo aver riscontrato nei pazienti il rallentamento della caduta e il parziale recupero di capelli, si inizia a partire dagli anni 80 ad essere consigliato per uso topico. Così si afferma come farmaco da applicare sulla cute per contrastare la caduta capelli. Insieme al Finasteride ad oggi, è l’unico farmaco approvato dalla FDA ( Food and Drug Administration) per combattere anche fenomeni di l’alopecia androgenetica.

Il Minoxidil si trova in commercio con diversi nomi, in soluzione con acqua, alcooli e glicoli, in concentrazione al 2% e 5% e può essere preparato direttamente dalla farmacia per abbattere il costo del prodotto commerciale. Si è accertato che la sua efficacia è minore nei soggetti anziani e nei casi di diradamento androgenetico in stadio avanzato.

Caduta capelli: il minoxidil

Caduta capelli: il Minoxidil è un farmaco, come tale ha delle controindicazioni

Il Minoxidil è un farmaco contro la caduta capelli ma come tale è bene che ne venga fatto uso solo dietro consiglio medico. In quanto farmaco è necessario prendere tutte le precauzioni del caso: infatti pur essendo ben tollerato non è privo di controindicazioni. Il trattamento con Minoxidil deve essere effettuato per almeno 4-6 mesi per poter osservare un minimo risultato. Tuttavia l’uso molto prolungato può portare a calo della libido e disfunzionalità erettile in soggetti maschi predisposti. Questi sintomi generalmente spariscono alla sospensione del farmaco ma possono perdurare ancora alcuni mesi.  Inoltre, essendo un farmaco utilizzato in soggetti ipertesi,  può causare di contro  ipotensione, alterazioni del battito cardiaco, cefalea, distorsione della visione ma anche acne, prurito, desquamazione e dolenzia sul cuoio capelluto, oltre ad una fastidiosa untuosità della cute e dei capelli dovuta alla composizione del prodotto stesso.  Per tutti questi motivi il Minoxidil è vivamente sconsigliato ai soggetti con problematiche cardiache, ai diabetici, a chi è predisposto ad angiomi, in età pediatrica, alle donne in gravidanza e allattamento. Infine è assodato che la brusca sospensione del farmaco riporta la situazione della capigliatura allo stadio pre – trattamento nel giro di pochi mesi. 

Da Istituto Giglio puoi trovare però delle soluzioni alla caduta capelli che non sono farmacologiche o chirurgiche. Da Istituto Giglio puoi risolvere la caduta capelli con soluzioni innovative e che rispettano il tuo benessere, poiché si tratta di soluzioni naturali e non invasive. Scopri il sistema di infoltimento Bio Pelle iHair e il trattamento laser in combinazione con la Divisione Tricologica Bio iCare e ritrova la bellezza e il benessere della tua chioma.

Scopri come prenotare la tua prima consulenza gratuita nel Centro Istituto Giglio più vicino a casa tua cliccando qui o chiamando il numero verde  800.134.787 e seguici anche su Facebook 

Post Correlati

Leave a comment

WordPress Video Lightbox