Esame Cute e Capelli *fino al 31/03/2019

Caduta capelli: il ruolo del balsamo

Caduta capelli: come il balsamo può dare sollievo

Caduta capelli: il balsamo fa parte di tutti quei rituali di bellezza e benessere che dedichiamo ai nostri capelli. Ecco qual è il suo ruolo quando parliamo di benessere dei capelli. Il balsamo infatti è il prodotto ideale per chi ha capelli secchi, disidratati, che si spezzano facilmente, ma è consigliabile utilizzarlo su tutte le tipologie di capello.  Così da idratarlo preventivamente, proteggerlo e prevenire eventuale caduta capelli. Il balsamo è molto importante perché agisce come agente naturale riducendo l’elettricità statica dei capelli, favorendo la messa in piega e la sua tenuta. Il balsamo inoltre dona brillantezza al capello, ne  aumenta la trattabilità  e aumenta l’aderenza tra le cellule della  cuticola  che riveste il  fusto. Inoltre garantisce l’integrità del capello e lo rende più robusto davanti a stress che possono causare la caduta capelli. Può essere utilizzato anche su cuti grasse che tuttavia presentano capelli secchi e opachi, basta applicarlo solo sulle lunghezze e non sulle radici, altrimenti si rischia di appesantire ancora di più il capello. Generalmente se il prodotto è di buona qualità, ne basta una quantità minima per rendere i capelli morbidi e lucidi.

Caduta capelli: l’importanza del balsamo giusto

Il balsamo può presentarsi in due forme:

  • Balsamo tradizionale: da utilizzare dopo aver risciacquato lo shampoo con abbondante acqua, da lasciare in posa alcuni minuti e da risciacquare abbondantemente. Se i capelli sono lunghi si consiglia di districarli delicatamente con un pettine a denti larghi partendo sempre dall’estremità distale in modo da togliere i nodi senza spezzarli.
  • Balsamo senza risciacquo: da applicare sui capelli umidi, lasciare in posa senza risciacquare, quindi asciugare con il phon e aria tiepida.
  • Balsamo come maschera per capelli: il balsamo può essere utilizzato anche come maschera laddove i capelli hanno necessità di una profonda idratazione. E’ necessario inumidire i capelli con acqua tiepida, applicare il balsamo sui capelli, districarli con il pettine, quindi raccoglierli e indossare una cuffia protettiva, in modo che il calore prodotto dalla testa sia trattenuto e favorisca l’assorbimento dei nutrienti del prodotto da parte del capello.  Lasciare in posa 20- 30 minuti, quindi risciacquare abbondantemente.

Come per lo shampoo, quando si tratta di trattamenti per il benessere dei capelli, è bene scegliere sempre prodotti a base di sostanze naturali e facilmente tollerabili dalla cute. Inoltre per evitare di appesantire la cute e dar vita a episodi di caduta capelli, è consigliabile sempre risciacquare molto accuratamente i capelli dopo lo shampoo e dopo il balsamo.

La caduta capelli continua: cosa fare

Se nonostante questi accorgimenti continuate a notare diradamento e caduta capelli, Istituto Giglio vi offre la possibilità di effettuare un G Check-up per indagare le cause del diradamento e della caduta capelli. Attraverso questo semplice esame potrete saperne di più sulle cause della perdita dei capelli e scegliere una fra le 3 soluzioni alla caduta dei capelli offerte da Istituto Giglio:

Prenota il tuo primo incontro gratuito attraverso il numero verde 800 134 787  o attraverso il Form del sito web, o segui i nostri aggiornamenti sul benessere dei capelli sui Social

Instagram Facebook.

Troverai tutto sulla caduta capelli!

 

 

Post Correlati