Esame Cute e Capelli *fino al 30/06/2019

Quando e perché tagliare i capelli

Capelli fragili e rovinati, quando è il caso di tagliarli

quando tagliare i capelli

L’obiettivo primario è evitare l’estremo rimedio di tagliare drasticamente i capelli sulle lunghezze. I tagli drastici, infatti, sono necessari nel momento in cui i capelli siano c

osì talmente rovinati a causa di trattamenti chimici o meccanici da rendere inutile qualsiasi intervento riparatore.
Quindi, i primi accorgimenti per avere una chioma folta e sana sono, innanzitutto, seguire un’ottima routine per il benessere del proprio capello con prodotti non scadenti ed eliminare qualche centimetro dalle lunghezze, ovvero la parte “più vecchia” del capello.

Ma perché sono così utili i tagli frequenti?

Quotidianamente, i capelli subiscono aggressioni di ogni tipo: dal lavaggio, non sempre accurato e magari effettuato con prodotti non adatti, alle spazzolate, a volte troppo energiche e ripetute, fino al passare eccessivamente le mani tra i capelli o utilizzare trattamenti arriccianti, liscianti o coloranti troppo ravvicinati e aggressivi; anche lo smog, il sole e l’umidità, possono danneggiare le lunghezze se non vengono adeguatamente protette. Ne consegue che “più vecchio” è il capello, più avrà subito stress, maggiore è la necessità di eliminarlo in quanto più fragile e facilmente soggetto a spezzarsi.
Il consiglio migliore rimane quindi quello di tagliare periodicamente le “punte” per evitare che il capello si sdoppi e si spezzi. Riamane comunque il fatto, che i capelli vanno curati ogni giorno dell’anno, con un po’ di attenzione al look e un po’ di attenzione alla loro salute.
Se, invece, nonostante tutti gli accorgimenti noti che i tuoi capelli siano sfibrati, non abbiano lucentezza o siano troppo fragili prenota il tuo G – check up gratuito sul nostro sito.

Post Correlati

Leave a comment

WordPress Video Lightbox